17 Aprile 2021
AVIS Associazione Volontari Italiani Sangue
AVIS (Associazione Volontari Italiani del Sangue) è una associazione privata, senza scopo di lucro, che persegue un fine di interesse pubblico: garantire un'adeguata disponibilità di sangue e dei suoi emocomponenti a tutti i pazienti che ne hanno necessità, attraverso la promozione del dono, la chiamata dei donatori e la raccolta di sangue.

Fonda la sua attività sui principi della democrazia, della libera partecipazione sociale e sul volontariato, quale elemento centrale e insostituibile di solidarietà umana. Vi aderiscono tutti coloro che hanno intenzione di donare volontariamente, anonimamente e gratuitamente il proprio sangue, ma anche chi, non potendo fare donazioni per inidoneità, desideri collaborare gratuitamente a tutte le attività
di promozione, proselitismo e organizzazione.

Oggi è la più grande organizzazione di volontariato del sangue italiana che, con più di un milione di associati volontari e periodici, raccoglie circa il 79% del fabbisogno nazionale di sangue.
Lo Stato italiano le riconosce la natura privata e ne sostiene l'attività attraverso rimborsi, stabiliti da un decreto ministeriale ed erogati secondo apposita convenzione dalle Aziende Sanitarie per la promozione, la chiamata e l'invio dei donatori alle strutture trasfusionali sia pubbliche sia dell'Associazione e per la raccolta diretta delle unità di sangue. Nessun altra cifra è corrisposta all'Associazione per il servizio di raccolta del sangue.
AVIS è presente su tutto il territorio nazionale con una struttura articolata e suddivisa in: circa 3300 sedi Comunali (o di base), 122 AVIS Provinciali (o equiparate), 22 AVIS Regionali (in Trentino Alto Adige sono presenti 2 sedi, mentre la sede in Svizzera, fondata da emigranti italiani negli anni ’60, è considerata come Regionale) e una sede Nazionale.

Tutte le attività sono regolate da uno Statuto e da un Regolamento associativo.
Nello svolgere le proprie funzioni, l'Associazione si attiene alla legge quadro 219/05, che disciplina le attività relative al sangue e ai suoi componenti e alla produzione di plasmaderivati, ai relativi Decreti attuativi e alla legge sul volontariato 266/91 per la quale è iscritta agli appositi Albi Regionali.
News
Le sezioni Avis della Toscana, Provinciale di Siena, Comunale di Siena e di Taverne e Arbia incontrano il direttore generale Barretta
17-03-2021 20:42 Fonte: Azienda Odpedaliero -Universitaria Senese - News Generiche
[]
Incontro con il direttore generale dell'Azienda ospedaliero-universitaria Senese, il professor Antonio Barretta, richiesto dalle sezioni Avis della Toscana, della provincia di Siena, del comune di Siena e della sezione di Taverne e Arbia, per conoscersi e fare il punto della situazione sulla donazione di sangue nel territorio. È quello avvenuto alla presenza del dottor Giuseppe Marotta, direttore del Dipartimento di Innovazione, sperimentazione e ricerca clinica e traslazionale e della UOC Immunoematologia e servizio trasfusionale, e del dottor Giuseppe Campoccia, in pensione dallo scorso 1...
In evidenzia
Coronavirus
[]
Nuovo aggiornamento delle misure di sicurezza anti-Covid-19 per donatori di sangue e plasma.
Centro Nazionale Sangue
Uno Tsunami ci salverà? Anche ad Arezzo e Grosseto la sperimentazione del plasma
[]
E' uno studio nazionale per valutare l’efficacia del plasma ottenuto da pazienti guariti da Covid, è stato attivato su indicazione del Ministero della Salute ed è promosso dall’Istituto Superiore di Sanità e dall’AIFA
Donare il sangue AOUS Siena
[]
Nell'ambito dell'emergenza nazionale sul Covid-19, l'Azienda ospedaliero-universitaria Senese ha adottato misure integrative volte a implementare il livello di tutela della salute pubblica e che si affiancano ai protocolli standard di controllo e tutela per i donatori di sangue.

Plasma iperimmune
[]
Il plasma dei guariti salva la vita: nuovo appello ai donatori usciti dal Covid-19
Proroga dei test sierologici sui donatori toscani
[]
La comunicazione del Centro Regionale Sangue, può ancora farlo chi non ne ha usufruito
Linee di indirizzo nazionali per la sicurezza alla donazione - Sintesi
[]
Il documento a cura di Avis Regionale Toscana riepiloga tutte le informazioni fondamentali per la gestione in emergenza sanitaria.
Vaccino anti-Covid per i donatori, la risposta del ministero della Salute
[]
I donatori saranno sottoposti nella fase successiva alle categorie prioritarie.

Donare il sangue è “essenziale” ai fini degli obiettivi del Servizio Sanitario Nazionale, motivo per cui i donatori potranno essere sottoposti alla vaccinazione anti-Covid-19 nella fase successiva alle categorie prioritarie.

Plasma iperimmune anti Covid-19: ecco dove si può donare in Toscana
[]
35 Centri Trasfusionali distribuiti su tutto il territorio, le risposte del CNS a domande e dubbi
Vaccino anti-Covid e donazione: ecco i comportamenti da seguire
[]
Facendo seguito alle linee guida pubblicate dall’ECDC, il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie, nelle scorse settimane il Centro nazionale sangue ha emanato una circolare per fornire “specifiche raccomandazioni sull’eleggibilità alla donazione di sangue ed emocomponenti dei soggetti con anamnesi positiva per somministrazione di vaccino anti-SARS-CoV-2”.

[]
radiosivà
[]
[]
[]
AVIS Nazionale

[]
[]
[]
Avis Toscana

[]
[]
[]


Realizzazione siti web www.sitoper.it