21 Ottobre 2020
Donazione

Composizione e funzione del sangue

Il sangue è un fluido circolante contenuto nei vasi sanguinei, per i suoi caratteri fisici è considerato un modello di tessuto liquido e rappresenta dal 7,5 all' 8,5% del peso corporeo. In un uomo del peso di 80 Kg., ad esempio, la massa sanguinea totale è valutata in torno ai 6 - 6,8 litri.
Il sangue, che è un liquido dotato di sensibile viscosità, è tenuto in continuo movimento dal cuore ed adempie a svariate funzioni vitali:

permette lo scambio dei gas respiratori (ossigeno ed anidrite carbonica) tra i diversi organi;

consente lo scambio umorale (cioè delle sostanze liquide) tra l'ambiente esterno ed ogni singola cellula;

assicura la perfetta distribuzione in ogni tessuto e in ogni singola cellula delle sostanze nutritive assorbite dall'intestino;

assolve alla funzione termoregolatrice della temperatura corporea;

provvede al trasporto degli ormoni e concorre attivamente ai meccanismi immunologici;

Quando è ricco di ossigeno (sangue arterioso) è di colore rosso rutilante, se invece è carico di anidrite carbonica, (sangue venoso) è di colore rosso cupo.
Fuoriuscendo dal circolo cambia di stato fisico nello spazio di pochi minuti dando luogo alla separazione tra la parte corpuscolata attraverso la formazione di una massa gelatinosa semi consistente che si coagula.
Questo processo di coagulazione, che blocca la fuoriuscita del sangue dalle ferite, è provocato dalla particolare reazione di un complesso di 13 proteine presente in esso, tra cui Globulina antiemofilica, la Protrombina e il Fibrogeno.
Il sangue risulta composto da una parte liquida detta PLASMA e da una parte corpuscolata costituita dalle sue cellule: GLOBULI ROSSI, o ERITROCITI, dai GLOBULI BIANCHI o LEOCOCITI e dalla PIASTRINE.

tratto: Conversazione sulla donazione del sangue
Regione Toscana su autorizzazione dell'Avis Regionale Emilia Romagna



risultati: 1-0 / 0

Realizzazione siti web www.sitoper.it